i nostri viaggi

Weekend toscano. Primo viaggio in tre!

1°tappa: San Gimignano

Weekend toscano. Primo viaggio in tre!

Eccoci qui, per il ponte dell’Immacolata siamo partiti per un lungo weekend toscano. Il nostro primo viaggio in tre!

San Gimignano, Siena e l’Abbazia di San Galgano sono state le mete: tre luoghi caratteristici, deliziosi ed accoglienti.

Weekend toscano. Primo viaggio in tre!

Piccola, graziosa, ma ricca di attrazioni, San Gimignano è una piacevole meta, dove, a nostro avviso, vale la pena dormire, almeno una notte. Noi abbiamo soggiornato presso gli Appartamenti Il Criollo, appena fuori le mura ma in un’ottima posizione, proprio a due passi dal centro. Con la bimba piccola abbiamo optato per questa soluzione che ci ha consentito di arrivare li davanti con la macchina. Da ora in poi praticità e comodità saranno le nostre parole chiave!!!!

Cosa vedere a San Gimignano

Tra le cose da vedere assolutamente c’è subito Piazza del Duomo, cuore di San Gimignano e fulcro della vita politica.

Weekend toscano. Primo viaggio in tre!

Oltre ovviamente al Duomo, la piazza raccoglie alcuni dei principali edifici tra cui il Nuovo Palazzo Comunale con la Loggia del Comune che ospita il Museo Civico. Ad arricchire il tutto ci sono poi la Torre Rossa e le Torri Gemelle dei Salvucci. Antistante il Duomo si ergono il Palazzo Vecchio del Podestà, la Torre Rognosa e la Torre Chigi.

Per quanto riguarda il Duomo, esso risale al 1100, ed è realizzato in stile romanico.

Weekend toscano. Primo viaggio in tre!

Il suo interno, però, è davvero una meraviglia, un tripudio di capolavori che arricchiscono in maniera superba le tre navate.

Weekend toscano. Primo viaggio in tre!

Sempre all’interno del Duomo, non dimenticate di ammirare  la Cappella di Santa Fina, Santa Patrona della città e di cui sono ricordate le tristi storie.

Weekend toscano. Primo viaggio in tre!

Poco distante da piazza del Duomo, si trova Piazza della Cisterna che rappresentava, all’epoca, il fulcro della vita pubblica e del mercato.

La piazza è davvero bella, con al centro la cisterna ottagonale in travertino che serviva da approvvigionamento pubblico.

Weekend toscano. Primo viaggio in tre!
Weekend toscano. Primo viaggio in tre!

Sulla piazza si affaccia tra gli altri edifici, la famosa Torre del Diavolo il cui nome pare sia legato ad una leggenda secondo la quale il proprietario della torre, tornato da un viaggio, l’abbia trovata più alta di prima. Tale prodigio venne attribuito al Diavolo!

Oltre al Museo Civico, c’è anche il Museo delle Torture e la Chiesa di Sant’Agostino che, dopo il Duomo, è la chiesa più importante di San Gimignano.

N.B: per raggiungere la Toscana da Roma abbiamo scelto la macchina. Lungo il percorso ci siamo fermati in un paio di autogrill per poppate e cambio pannolini. Una menzione particolare merita l’autogrill di Fabbro perfettamente attrezzato con una stanza fasciatoio pulitissima.

Dove mangiare:

I due prodotti tipici di San Gimignano sono lo zafferano e la vernaccia. Noi ovviamente li abbiamo provati entrambi!

  • Ristorante Locanda La Mandragora (assaggiate le pappardelle allo zafferano con salsiccia e parmigiano). Il posto è molto carino e si mangia molto bene.
EnglishItalianSpanish