i nostri viaggi

Una passeggiata sul Ponte del Diavolo

Una passeggiata sul Ponte del Diavolo

Siamo a Borgo a Mezzano, a pochi chilometri da Lucca. Sul fiume Serchio, si erge uno dei ponti più fotografati del nostro Paese.

E’ il Ponte della Maddalena, meglio noto come il PONTE DEL DIAVOLO.

Una passeggiata sul Ponte del Diavolo

Se visitate Lucca, una passeggiata sul Ponte del Diavolo va fatta!! La distanza è minima e ci vuole poco per arrivare. Il ponte è suggestivo e , almeno per curiosità, vi consigliamo di vederlo!

Si tratta di un eccezionale modello di ingegneria, fatto costruire, intorno all’anno 1000, da Matilde di Canossa per consentire ai viandanti di raggiungere più facilmente Lucca e la vicina via Francigena.

Narra la leggenda…

Sulla sua storia esistono diverse leggende. La più condivisa è quella che racconta che il Ponte venne ultimato dal Diavolo, in una sola notte, dopo che questo avesse stretto un accordo con il capomastro, disperato per l’impossibilità di riuscire a chiudere per tempo i lavori e per il disonore che ne sarebbe derivato.

L’accordo stretto prevedeva che il Diavolo terminasse la realizzazione del ponte, prendendosi, in cambio, l’anima del primo che lo avrebbe attraversato.

Il capomastro affranto per quanto concordato, confessò tutto al prete ed insieme escogitarono un contro piano. Essi fecero in modo che, il giorno dell’inaugurazione, ad attraversare per il primo il ponte fosse un maiale.

Il Diavolo accortosi di essere stato preso in giro si buttò dal ponte nelle acque del fiume Serchio, e sparì per sempre.

Negli anni il ponte fu più volte rimaneggiato, scongiurando sempre un possibile crollo.

La sua lunghezza è superiore ai 90 metri e l’arco principale ha un’altezza di 18 metri. La struttura, che sembra sfidare la gravità, viene anche detta “a schiena d’Asino”.

Una passeggiata sul Ponte del Diavolo
Una passeggiata sul Ponte del Diavolo
Una passeggiata sul Ponte del Diavolo

Buona passeggiata!

EnglishItalianSpanish