i viaggi di mamma e papà

Salonicco…alla scoperta della Grecia continentale.

La Grecia continentale merita assolutamente di essere visitata. Il suo fascino non ha nulla da invidiare alle più famose isole, anzi.

Si tratta di un paese affascinate, ricco di paesaggi bellissimi, testimonianze di un passato eccezionale, spiagge e mare da sogno

La sua bellezza, ancora discreta e riservata, la rende una meta speciale, l’occasione ideale per scoprire fino in fondo questo Paese, la sua gente e la sua cultura.

Ancora lontana dal turismo di massa, è una destinazione assolutamente da prendere in considerazione.

Noi l’abbiamo percorsa, on the road, partendo da Salonicco ed arrivando fino al Peloponneso, che che si è rivelato a dir poco meraviglioso.

Alla scoperta della Grecia continentale…iniziamo subito da Salonicco.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

Thessaloniki, così come la chiamano, è la seconda città della Grecia per numero di abitanti, per lo più giovani anche per via dell’università (la seconda dopo quella di Atene), ed è un importante polo industriale e commerciale.

La Torre Bianca rappresenta il monumento simbolo della città.

La Torre si trova nei pressi del lungomare, dove è molto carino passeggiare.

Edificata nel XV secolo, fu in seguito utilizzata dai Giannizzeri come posto di guardia e come prigione per i condannati a morte. Fu chiamata anche Torre del Sangue per via delle torture che vi si eseguivano al suo interno sui condannati a morte, riempiendone le mura di sangue.

Nel 1890, un prigioniero della torre, condannato all’ergastolo, la imbiancò tutta in cambio della libertà. Da quel momento viene chiamata  la Torre Bianca.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

Passeggiando, non sarà difficile cogliere le numerose influenze del passato e non, che oggi la rendono la città cosmopolita che è. Un mix di Europa ed Asia, con un passato ricco di storia.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.
Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.
Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

La città, dedicata alla regina Tessalonica, sorella di Alessandro Magno, fu fondata nel IV sec. a.C., dal suo consorte re Cassandro I di Macedonia.

La sua posizione strategica, lungo la rotta dall’Europa all’Asia, ne ha favorito la crescita e lo sviluppo.

Numerosi sono i resti romani che occupano grandi aree della città. I romani, infatti, colsero fin da subito l’alto potenziale che la città e la sua posizione potevano offrire. In breve, divenne nodo fondamentale per l’esercito, il commercio e la cultura.

Da non perdere:

Le rovine del Palazzo imperiale romano, voluto da Galerio, che scelse Tessalonica come seconda capitale del suo impero..

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

….l’Arco di Galerio, eretto nel 297 , per celebrare la vittoria contro il re persiano  Narsete, uno dei monumenti più antichi della città…

… e i resti di un antico anfiteatro.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

Assolutamente da visitare è, poi, la Rotonda di San Giorgio, fatta edificare intorno al 300 da Galerio, con l’idea di farne il suo mausoleo. Altre ipotesi ritengono, invece, che la struttura fosse stata edificata come tempio da dedicare a Zeus.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

L’edificio, negli anni, subì diverse trasformazioni: in epoca bizantina, l’imperatore Teodosio il Grande lo trasformò nella Chiesa di San Giorgio, decorandola con bellissimi mosaici. A seguire, i turchi ne fecero una moschea (al momento della nostra visita era in restauro).

Per una visione dall’alto…

In cima alla città (Ano Poli – città alta)  si erge la fortezza (Kastra) che domina l’intera Salonicco.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.
Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

Oggi, racchiude al suo interno un vero e proprio quartiere. Si tratta dell’area più antica della città, che potrete ammirare dai diversi punti panoramici! Perdetevi tra i vicoli, che ospitano ancora le case di un tempo, quelle scampate all’incendio del 1917.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.
Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.
Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

Salonicco è piena di chiese bizantine e paleocristiane.

Agios Dimitrios è la chiesa principale della città, quella del suo patrono.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.
Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

Chiesa ortodossa, fu ricostruita dopo l’incendio del 1917, che distrusse quasi tutta la città.

E’ una delle chiese più grandi della Grecia; nella sua cripta sono conservate le reliquie di San Demetrio, motivo di pellegrinaggio di molti fedeli, ed i resti di alcune terme romane, perfettamente conservate.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

Una visita merita anche Ayia Sofia, risalente all’VIII secolo, il cui interno è decorato con importanti mosaici. Anch’essa è una delle chiese più antiche della città e Patrimonio dell’UNESCO.

Prima di lasciare la città, fatevi una passeggiata sul lungomare, pieno di bar e localetti dove fermarsi ed ammirare il panorama… è molto bello.

Salonicco...alla scoperta della Grecia continentale.

Soddisfatti della nostra prima tappa, ripartiamo….destinazione Meteore!

EnglishItalianSpanish