i nostri viaggi

Napoli con una bimba di 2 anni

Napoli con una bimba di 2 anni

Il mare, la pizza, i colori delle metro dell’arte, i presepi…se ci pensate un attimo Napoli non è poi così difficile da visitare con i bambini.  

Trovando la chiave giusta sono tanti, e diversi, gli itinerari che si possono scegliere.

Noi abbiamo provato a fare ciò che più potesse incuriosire la nostra bimba di due anni e che fosse facile da spiegare.

Tra una visita e l’altra abbiamo previsto delle soste nei parchetti e sul lungomare che, essendo pedonale, è un’ottima soluzione per farli divertire.

Ecco quello che abbiamo fatto in due giorni (ah.. parliamo dei giorni tra Natale e Capodanno, strapieni di gente!).

Napoli con una bimba di 2 anni: cosa fare e cosa vedere

Villa Comunale: sul lungomare Caracciolo, ha una piccola area giochi (ingresso di piazza Vittoria). I giochi non tenuti proprio benissimo ma tutto sommato è andata bene; era piena di bimbi!

Pizza: la troverete ovunque e difficilmente vi capiterà di sbagliare locale. A Napoli la pizza è sempre buona. Il lungomare offre valide soluzioni, se poi c’è il sole e trovate un tavolino vista mare il risultato è assicurato!Dopo la villa, siete già lì, e potrebbe essere un’idea!

Napoli con una bimba di 2 anni

Lungomare Caracciolo: tutto piedi, senza macchine: i vostri bimbi si divertiranno. Noi ci siamo fatti prestare un monopattino ed è stato ancora più facile 😉

Lungomare fino al porto di Mergellina: tante barche colorate, bancarelle con il pesce, una splendida vista sul Vesuvio e sul Golfo. Passeggiate e respirate l’aria di mare… non vi servirà molto altro per stare bene.

Castel dell’Ovo: ingresso gratuito. Si trova sull’isolotto di Megaride ed è il castello più antico della città. Il suo nome è legato  alla leggenda secondo la quale Virgilio nascose, nelle segrete, un uovo magico che, se mantenuto intatto, avrebbe garantito al Castello di rimanere in piedi e con lui tutta la città di Napoli, evitando rovinose catastrofi. Salite sulla terrazza e godete del meraviglioso panorama che il castello vi offre, quasi a 360 ° su uno dei golfi più belli d’Italia.

Napoli con una bimba di 2 anni
Napoli con una bimba di 2 anni
Napoli con una bimba di 2 anni

Ai piedi di Castel dell’Ovo sorge il Borgo dei marinari, un delizioso angolino con tanti ristoranti , dove passeggiare e gustare il buon cibo locale.

Napoli con una bimba di 2 anni

Metro dell’arte – Toledo: per noi è la “metro blu”, realizzata da Oscar Tosques Basqua, lascerà a bocca aperta i vostri bimbi. Se volete un consiglio prendete la metro alla fermata dopo, quella di Dante, e tornate indietro. In questo modo, vi troverete davanti un vero e proprio spettacolo, che piacerà a tutti, grandi e piccoli! Dal Crater de Luz, un grande cono che attraversa tutta la metropolitana, ai tantissimi mosaici bianchi e mosaici blu scuro avrete l’impressione di arrivare nelle profondità del mare.

Napoli con una bimba di 2 anni
Napoli con una bimba di 2 anni

Piazza del Plebiscito: qui i bimbi posso correre e divertirsi. Visitate anche Basilica di S. Francesco di Paola che domina la piazza. Il Palazzo reale,  esattamente dalla parte opposta, merita un visita e sarà uno degli obiettivi di una prossima visita a Napoli .

Basilica di S. Francesco di Paola

Galleria Umberto I: un piccolo gioiellino da non perdere. Dal fascino esoterico, tra le tante simbologie che nasconde, ci sono i mosaici con i segni zodiacali, proprio nella zona centrale. Divertitevi con i bimbi a scoprirli tutti!

Napoli con una bimba di 2 anni

Dalla galleria, raggiungere Via Toledo, una della vie più famose di Napoli, è un attimo.

Centro storico: Via dei Tribunali, via San Biagio dei Librai praticamente il Decumano Inferiore o Spaccanapoli, una delle strade simbolo di Napoli,  chiamata così perché divide in due la città antica, tra nord e sud. Qui è tutto da vedere, edifici storicipalazzi e chiese che sono tra i luoghi di interesse più importanti di Napoli; ogni angolo racconta qualcosa. Perdetevi tra le vie e ammirate ciò che vi circonda.

Napoli con una bimba di 2 anni
 chiesa del Gesù Nuovo
Napoli con una bimba di 2 anni

Madonna con Pistola l’unica opera di Banksy in Italia (Piazza Gerolomini).

Napoli con una bimba di 2 anni

San Gregorio Armeno: con i bambini sarà super divertente. Presepi in ogni dove!

Napoli con una bimba di 2 anni

Cattedrale di Napoli, in via Duomo,  che custodisce le reliquie di San Gennaro

Murales : il San Gennaro – Jorit Agoch in Via Duomo, 237/A.

Palazzo Mannajuolo reso noto dalla sua stupefacente scala elicoidale, unica nel suo genere ed uno degli esempi liberty più belli in città: chiedete al portiere e potrete visitarla! Si trova in via Filangieri 37

Napoli con una bimba di 2 anni

Monastero di Santa Chiara: assolutamente da non perdere il Chiostro che è meraviglioso. Accanto alla chiesa c’è un giardino con un parco giochi.

Napoli con una bimba di 2 anni

Cristo Velato: una delle opere più suggestive e  più belle al mondo, assolutamente da non perdere se si visita Napoli. Realizzata da Giuseppe Sanmartino nel 1753, ed oggi conservata nel Museo Cappella di San Severo, l’opera marmorea raffigura nostro Signore Gesù morto, coperto da un sudario trasparente realizzato dallo stesso blocco della statua. Consiglio: comprate online i biglietti per evitare file lunghissime https://www.museosansevero.it/acquista-ticket/

Palazzo Donn’Anna: bello, elegante e suggestivo si affaccia sul mare di Posillipo.

Fiocco di neve: specialità di Poppella da leccarsi i baffi. Inutile dire che i bimbi ne andranno matti. La sede storica è nel rione Sanità, ma una succursale la trovate anche a Santa Brigida, una traversa di Via Toledo.

Napoli con una bimba di 2 anni

Sfogliatelle: non serve dire molto, se non mangiatele!

Napoli con una bimba di 2 anni

Questa è solo una piccola parte di quello che c’è da vedere. In primavera ci torneremo e tra i nostri obiettivi non mancheranno, oltre al Palazzo reale prima menzionato, Napoli sotterranea, Posillipo con il suo Parco virgiliano, Marechiaro, il museo di Capodimonte e molto altro.

Meno male che da Roma ci vuole solo un’ora!!!

Dove dormire:

B&B Palazzo Chiatamone, a due passi dal lungomare Caracciolo, all’altezza di Castel dell’Ovo. Noi ci siamo trovati molto bene.

Dove mangiare:

Ristorante La Scialuppa,  Piazzetta Marinari, 5 (Borgo marinari – Castel dell’Ovo)

Il Miracolo dei Pesci, Largo Sermoneta 17 (Mergellina)

Pasticceria Pintauro,  via Toledo (sfogliatelle)

Poppella  rione Sanità  (Altra sede in via Santa Brigida – traversa di Via Toledo). La specialità è il fiocco di neve!

La pizza e lo street food napoletano, che è buonissimo, provatelo dove più vi ispira, non rimarrete delusi!

EnglishItalianSpanish