i viaggi di mamma e papà

Isola del Giglio

Isola del Giglio

Per un weekend all’insegna del relax, l’Isola del Giglio è la scelta giusta!

Per raggiungerla, basta prendere un traghetto da Porto Santo Stefano (traghetti: Toremar https://www.toremar.it/index.html -Maregiglio https://www.maregiglio.it/ ). Arrivando in macchina da Roma, abbiamo lasciato l’auto in un parcheggio a Santo Stefano proprio in prossimità del porto (parcheggio Fanciulli).

L’isola è molto bella e noi siamo stati benissimo.

Isola del Giglio
Isola del Giglio

Se volete godervela al meglio e scoprirla il più possibile, vi consigliamo di noleggiare una barchina, di quelle facili da guidare senza bisogno della patente. In questo modo, potrete girarvi tutta l’isola in pace, fermandovi nelle calette che più vi piacciono. (Nelle isole, spesso e volentieri, questa è la soluzione migliore che consente di godere al meglio del posto anche se si ha solo un weekend a disposizione. A Ventotene, anche, abbiamo fatto così!)

Il mare è spettacolare e il paesaggio pure! Vi verrà voglia di fermarvi per un tuffo ogni due minuti 

Isola del Giglio
DSCN0026
Isola del Giglio
Isola del Giglio
DSCN0040
Isola del Giglio
DSCN0060
Isola del Giglio
Isola del Giglio

Se, invece, preferite una spiaggia raggiungibile a piedi, la Spiaggia delle Cannelle è raggiungibile a piedi o con un taxi collettivo

Cosa vedere all’Isola del Giglio?

L’isola si divide essenzialmente in tre parti: Giglio Porto, Giglio Campese e Giglio Castello.

Giglio Porto troverete tanti negozietti e ristoranti.

Isola del Giglio
IMG_20160709_204414
Isola del Giglio
Isola del Giglio
Isola del Giglio

Campese siamo passati solo con la barchina. Siamo nella parte ovest dell’isola; qui, la Torre del Campese sovrasta la spiaggia sottostante che, tra l’altro, è la più grande dell’isola. Simbolo del Campese, questa torre venne costruita nel 1700 a difesa delle coste. Campese è facilmente raggiungibile con un bus dal porto in 15 minuti circa.

Isola del Giglio
Torre del Campese

Giglio Castello, arroccata sulla cima dell’isola, è davvero deliziosa. Si tratta di un piccolo borgo, fatto di vicoli e case in pietra. Un angolo davvero suggestivo che farà dimenticare di essere al mare; piuttosto, avrete l’impressione di trovarvi in uno dei tanti bellissimi paesini della Toscana.

Isola del Giglio
Isola del Giglio
Isola del Giglio
DSCN0070
DSCN0073
DSCN0069
Isola del Giglio

Ovviamente, non abbiamo lasciato l’isola senza assaggiare qualche specialità locale, come il vino, il Panficato e la tonnina…buonissima!

Dove mangiare:

  • Ristorante La Vecchia Pergola ( Via Thaon de Revel, 31 – Giglio porto): molto molto buono, e molto bello il posto.
  • Trattoria Da Ruggero ( Via Umberto I, 45 – Giglio Porto )
EnglishItalianSpanish