food

Il gusto di viaggiare…in Francia!

Diciamocela tutta, viaggiare non vuol dire solo visitare e scoprire posti, significa anche assaggiare, assaporare, provare sapori nuovi, diversi dai nostri.

Solo così il gusto di viaggiare è completo. Solo così possiamo comprendere la realtà che stiamo visitando e sentirci parte di essa.

Un momento fondamentale al quale noi non rinunciamo mai…anzi, al quale diamo particolare peso ogni volta che facciamo un viaggio.

Studiare” cosa c’è di tipico da mangiare è una delle cose che ci piace di più! Assaggiarle, poi, è la parte più divertente!

Il gusto di viaggiare…in Francia?

In questo post parliamo di cibo francese, quello che abbiamo assaggiato e adorato tutte le volte che siamo stati in Francia. Un mix collezionato a Parigi, in Alsazia, in Bretagna e Normandia, in Aquitania, tra Bordeaux, Cap Ferret e Saint Emilion, in Camargue.

Quindi?

Cosa si mangia in Francia???

Impossibile non iniziare dai fromages.

il gusto di viaggiare in Francia...Fromages

Ce ne sono di tutti i tipi e di tutti i gusti.

A noi, soprattutto quando optiamo per l’appartamento, ci piace comprarlo direttamente nelle fromegeries – che sembrano finte per quanto sono belle e curate – aggiungerci una baguette e buon bicchiere di vino…e la cena è fatta!!

A proposito di baguette, sarà capitato a tutti di incrociare qualche francese con il tipico filone sotto il braccio!!

il gusto di viaggiare in Francia...baguettes

Le boulangeries, poi, sono meravigliose…resistere al profumo del pane appena sfornato, al profumo di burro dei croissants e del pain au chocolat è molto difficile!!!

Altra bontà, forse tipica più della Bretagna e Normandia sono le gallettes. Anche in questo caso, la varietà è davvero ampia.

il gusto di viaggiare in Francia...gallette

Rimanendo sempre in Bretagna e Normandia, impossibile ripartire senza aver assaggiato le cozze o moules come le chiamano loro. Potete gustarle con la crème fraiche o marinières .

il gusto di viaggiare in Francia...moules

Dalle moules alle huîtres (ostriche), coltivate moltissimo non solo in Bretagna e Normandia, ma anche in Aquitania, nella zona di Cap Ferret. Ovviamente, in queste posti costano molto meno e vale la pena mangiarle, se piacciono.

il gusto di viaggiare in Francia...huitres

A Cap Ferret fare l’aperitivo con ostriche, gamberi e vino rosè…è veramente godurioso!!

Più semplici e più pratiche, da mangiare anche in giro, al volo, sono le sardines. Ogni volta che possiamo ne facciamo scorta e torniamo a Roma belli carichi!!

il gusto di viaggiare in Francia...sardines

I dolci poi…

macarons
tarte au citron

Il gusto di viaggiare…in Francia. Ma oltre a mangiare?

Ecco cosa c’è da bere:

Fino ad ora abbiamo parlato di cibo, ma cosa bere in Francia è un tema altrettanto importante da approfondire!

Vino, vino, vino….

Non serve entrare molto nel dettaglio; la fama dei vini francesi parla per noi. Conviene, a questo punto, berli!!

Diverse regioni in Francia sono famose per la produzione di vino. In Aquitania, ad esempio, siamo stati a Saint Emilion, piena di chateaux che producono soprattutto Saint-Émilion e il Saint-Émilion Grand Cru. Se ci capitate prenotate qualche degustazione.

In Normandia, abbiamo fatto la Route du Cidre ( http://www.normandie-tourisme.fr/a-voir-a-faire/gastronomie/la-route-du-cidre-394-1.html ), assaggiando per lo più Calvados.

In Alsazia, invece, abbiamo percorso parte della Route des vins d’Alsace (https://www.route-des-vins-alsace.com/ ), gustando Riesling, Gewurztraminer, Pinot Grigio.

Ci sarebbe anche la regione dello champagne…dove andremo presto!!!

EnglishItalianSpanish