i viaggi di mamma e papà

Alsazia e la magia del Natale! 1° tappa: Strasburgo

Se cercate una meta super per il Natale, questo post fa al caso vostro!

Vi portiamo in  Alsazia, tra Strasburgo, Colmar e dintorni, dove la magia e l’atmosfera del Natale vi incanteranno.

Strasburgo

Con le sue mille luci e addobbi, Strasburgo vi accoglierà in pieno clima natalizio. I mercatini che incontrerete, quasi ovunque, renderanno la vostra vacanza ancora più perfetta!

Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo

Capitale politica d’europa, 7° città della Francia per grandezza e capoluogo dell’Alsazia, Strasburgo ha tutte le carte in regola per affascinare chi la visita.

A metà strada dall’essere città francese e città tedesca, crocevia di storia e cultura, è oggi una realtà viva, giovane e dinamica.

Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo

Approfittando del bel tempo, decidiamo di percorrere il lungo fiume (Grande Île) fino alla chiesa protestante di  Saint-Pierre-le-Jeune. Completata nel 1320, conserva al suo interno uno dei chiostri più antichi di tutta la Francia.

Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo

Proseguendo arriviamo alla Cathédrale de Notre-Dame, imponente, affascinate, uno dei migliori esempi di gotico d’Europa ed una delle chiese più note in Francia. Con i suoi 142 m di altezza, indiscusso simbolo della città, sorge sui resti di quello che un tempo era un tempio dedicato ad Ercole. Interamente realizzata in pietra arenaria dei Vosgi, la sua costruzione iniziò nel 1015, secondo i canoni dello stile romanico, per essere conclusa nel 1176, secondo il gusto gotico.

Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo

Al suo interno si trova l’Orologio astronomico, capolavoro del Rinascimento, risalente al 1572. Ogni giorno, allo scoccare delle 12:30, si aziona e mette in moto un meccanismo con Cristo Benedicente, la processione degli Apostoli e un gallo che canta 3 volte.

Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo

Sulla piazza della cattedrale, fate caso alla Maison Kammerzell, uno degli edifici più famosi di Strasburgo, realizzata tutta in legno e decorata con animali, guerrieri, figure grottesche. Risalente al XV secolo, fu costruita secondo quello che viene definito lo stile a Graticcio, secondo i canoni tipici del Rinascimento tedesco.

Maison Kammerzell_strasburgo

da non perdere:

Assolutamente da visitare – e secondo noi è la zona più bella e romantica della città – la Petite France.

Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo

Tutto è rimasto come al 1500, quando la zona era abitata per lo più da mugnai, conciatori e pescatori. Le tipiche case con i tetti spioventi, le finestre a filo d’acqua, e i ponticelli vi regaleranno “cartoline” meravigliose.

Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo

Arrivate fino ai “Ponts Couverts” (“ponti coperti”) per godere di uno degli scorci più belli del quartiere. Alle spalle, ammirate anche la Diga Vauban, realizzata dall’omonimo ingegnere, come difesa in caso di attacco nemico.

Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo

Completamente opposto al delizioso centro storico, ma altrettanto affascinante, il  quartiere che accoglie i principali palazzi delle più importanti istituzioni europee si presenta, invece,  super moderno. Qui hanno sede il Parlamento europeo, la Corte dei diritti dell’uomo, il Consiglio d’Europa.

Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo
Alsazia e la magia del Natale!  1° tappa: Strasburgo

Dal duplice fascino, quello più tradizionale da un lato, e quello moderno dall’altro, questa città vi piacerà sicuramente; la magia del Natale sarà la ciliegina sulla torta! Meta super consigliata, soprattutto con i bambini! 

Dove e cosa mangiare:

Anche se la cucina alsaziana non ci ha fatto impazzire, molto più simile a quella tedesca che a quella francese, abbiamo assaggiato più cose possibili. Da provare una delle specialità locali, il Kougelhopfs, simile al nostro panettone, e la Choucroute, il cavolo (crauti) grattugiato e messo a salamoiare nelle botti accompagnato con salumi o pesce. Tra le altre cose, oltre al famoso stinco, il prosciutto in crosta, ci è piaciuto molto.

Per mangiare, vi consigliamo di optare per uno dei tanti winstub, tipiche taverne/birrerie, dove troverete diverse specialità locali.

Noi abbiamo scelto Le Clou (http://www.le-clou.com/), dove abbiamo mangiato il Baeckeoffe, uno stufato di carne e verdure, ed uno stinco di maiale al Pinot nero.

come arrivare e muoversi nei dintorni:

Da Roma, volo su Parigi (prima di rientrare abbiamo trascorso qualche giorno nella capitale francese che ci piace tanto, ecco il perchè questa scelta). Da Parigi, treno tgv per Strasburgo (2h25 circa – 154 euro in 2).

Dalla Stazione di Strasburgo abbiamo noleggiato una macchina per raggiungere Colmar e dintorni.

continua…

EnglishItalianSpanish